Leggere attentamente prima di continuare:
L’escursionismo, l'arrampicata sportiva, l’alpinismo e tutte le altre pratiche sportive e non che si possono svolgere in ambiente naturale, sono attività  potenzialmente pericolose e chi le pratica lo fa a proprio rischio e pericolo.
Ricordiamo inoltre che tutte le attività  legate all’ambiente naturale non sono controllate e pertanto sono pericolose; gli itinerari riportati comportano una adeguata preparazione fisica e tecnica, oltre che padronanza e conoscenza delle manovre di cordata, dei materiali; la capacità di leggere una relazione, di valutare lo stato della chiodatura e degli ancoraggi, di capire l’evoluzione meteorologica. E non scordatevi di avere sempre molto rispetto dell’ambiente in cui praticate la vostra attività .
Quanto riportato nel sito è stato compilato e controllato con cura, ma errori e sviste sono possibili, inoltre le valutazioni sono soggettive, pertanto Montagna Viva declina ogni responsabilità  per quanto riportato in questo sito web


Sentieri
Percorsi naturalistici sulle colline del comune di Costabissara

Montagna Viva nel suo piccolo, si occupa anche della realizzazione e manutenzione di alcuni sentieri, qui di seguito tutte le informazioni necessarie per percorrerli.


b_170_170_16777215_00_images_articles_parco_del_donatore.jpgb_170_170_16777215_00_images_articles_castello_sforza_colleoni.jpg Il punto ideale di partenza per i vari percorsi è il Parco del Donatore davanti a Villa San Carlo.
Prendendo a destra su via San Carlo fatti 300 metri si prende a sinistra in salita per via Sant' Antonio, ci troviamo inseriti in un contesto dal sapore medioevale dato dall'austero aspetto del Castello Sforza Colleoni (come indica il cartello posto davanti all'ingresso che fu dei conti Bissari), da villa San Carlo e dalla imponente fattoria Buzzaccarini.
b_170_170_16777215_00_images_articles_stradella_degli_alpini.jpgb_170_170_16777215_00_images_articles_chiesa_longobarda.jpg Prima che la strada inizi a scendere svoltiamo a destra per la Stradella degli Alpini che con il suo selciato a ciottoli in breve ci conduce alla bella  Chiesa Longobarda di San Giorgio e all'adiacente cimitero di Costabissara


b_170_170_16777215_00_images_articles_segnavia.jpg In fondo al piazzale un segnavia indica tre possibili percorsi:

Percorrendo ad anello i tre sentieri sopra descritti, si effettua il Giro dei Bissari che in circa 2-2.30 copre un dislivello complessivo di 270 metri.
Si parte dal parco del Donatore; si sale al piazzale del cimitero per via Sant’Antonio e per la Stradella degli Alpini, quindi si prosegue a destra per il sentiero della Tornassa. Giunti alla contrà  San Zeno si mantiene la sinistra verso il maneggio da dove parte il sentiero delle Piane; che una volta percorso porta alla bella chiesetta della Madonna delle Grazie. Si imbocca a questo punto la strada comunale che scende verso Costabissara, in prossimità  del secondo tornante un segnavia indica il sentiero che porta in discesa sulla Via Longa.
Percorsa interamente la Via Longa si arriva al piazzale del cimitero di Costabissara da dove si scende poi al paese.

Altri sentieri:

Cenni morfologici del territorio

Per ulteriori chiarimenti ed informazioni scrivi a Galvan Francesco responsabile di questo settore